lunedì, 10 Maggio 2021

Federalberghi: 494 chiusure nel 2014 tra alberghi ed esercizi complementari

Segna ancora ‘rosso’ il barometro del turismo di Federalberghi aggiornato con i nuovi dati relativi al quarto trimestre del 2014. Un ‘rosso’ segnato dal calo delle imprese del settore con 494 chiusure tra alberghi ed esercizi complementari tra gennaio e settembre 2014.

Tra gennaio e dicembre le presenze negli alberghi italiani sono cresciute del 1,1% su base annua grazie a un +1,5% di ospiti stranieri e a un “misero” +0,6% di turisti italiani.

Non va meglio sul fronte degli occupati del settore alberghiero che segnano un -1,7% tra gennaio e dicembre (-3,2% a tempo indeterminato e -0,2% a tempo determinato).   

Il terzo trimestre del 2014 ha visto un calo del fatturato dei servizi turistici, che segna un -2,4% sullo stesso periodo del 2013. I ricavi medi registrano un incremento sul 2013, superiore a quello dei tassi di occupazione, evidenziando un leggero rialzo dei prezzi.   

I musei italiani hanno registrato una crescita consistente nel 2014 (40,3 milioni di visitatori pari al +6,2% e 134,9 milioni di introiti pari al +7,0%), grazie anche alla rivoluzione del piano tariffario e degli orari di ingresso introdotti nella seconda metà dell’anno.    

Positivo nel 2014 anche l’andamento del traffico commerciale negli aeroporti italiani, dove il numero dei passeggeri è cresciuto sia nei voli nazionali (57,7 milioni +2,4%) sia in quelli internazionali (91,9 milioni +5,9%): 149,7 milioni in totale pari al +4,5%.   

Da segnalare il dato positivo relativo alla fiducia delle imprese del settore (alberghi, esercizi complementari, ristoranti, agenzie di viaggio e tour operator) balzato dal 66,8 di novembre a 73,1 di dicembre.

News Correlate