martedì, 23 Luglio 2024

Tra cielo, acqua e boschi: le attività outdoor da praticare in Armenia

L’Armenia, un paese ricco di storia e paesaggi emozionanti, offre una vasta gamma di attività outdoor chi è in cerca di avventura e adrenalina. Dai voli in parapendio sopra le acque del lago Sevan alle zipline nelle foreste di Yenokavan, il cielo armeno offre avventure spettacolari. I fiumi e i laghi del paese offrono numerose opportunità di praticare rafting, kayak e paddleboarding, mentre i percorsi escursionistici e le arrampicate montane permettono di immergersi nella natura incontaminata. L’inverno trasforma l’Armenia in un paradiso innevato, perfetto per sci, snowkiting e pattinaggio sul ghiaccio.

Per scoprire il paese dal cielo, niente di meglio di un volo con il parapendio sopra il lago Sevan e il bacino artificiale di Azat. Per gli amanti delle emozioni forti, le zipline di Byurakan e Kapan offrono panorami spettacolari su vette e valli. L’annuale festival delle mongolfiere in ottobre regala una vista panoramica unica su laghi, canyon e montagne. La funivia “Ali di Tatev”, la più lunga del mondo con i suoi 5,7 km, collega Halidzor al monastero di Tatev, offrendo vedute a 360° sulla profonda gola del Vorotan.

L’Armenia è un paradiso per gli sport acquatici. Il rafting nel canyon di Debed promette emozioni forti tra gole e acque impetuose. Il bacino di Azat è perfetto per il SUP o il kayak, mentre il lago Sevan, il più grande del paese, è ideale per uscite in barca o per andare a vela circondati da montagne che superano i 2000 m.

Gli appassionati di escursionismo e trekking possono esplorare i sentieri che attraversano l’Armenia, compresi quelli nelle aree protette come il Parco Nazionale Dilijan, o percorrere il tratto armeno del famoso Transcaucasian Trail, il percorso escursionistico a lunga distanza che attraversa campi di fiori selvatici e il corso dei fiumi. Chi ama l’alpinismo può praticarlo sul monte Khustup, sulla cima nord dell’Aragats, la vetta più alta del paese (4040 m) o sul monte Aramazd. Per gli amanti della mountain bike, il Boo Mountain Bike Park a Vanadzor offre percorsi avventurosi. La gola di Hrazdan, le scogliere rocciose di Gnishik e il “Canyon “dell’inferno”, offrono sfide entusiasmanti e paesaggi unici per l’arrampicata.

L’inverno trasforma l’Armenia in una destinazione per sport invernali. Da metà dicembre, le montagne si coprono di neve, perfette per il snowkiting nella regione di Shirak. Tsaghkadzor è un comprensorio sciistico con piste per tutti i livelli, mentre Yeghipatrush sta sviluppando un complesso sportivo ideale per gli appassionati di sport invernali, mentre chi pratica sci di fondo può visitare Ashotsk. Il lago Arpi durante l’inverno ghiaccia e diventa una pista di pattinaggio naturale, offrendo un’esperienza unica in uno scenario incantato.

Tutte le proposte sono pubblicate sul sito ufficiale del turismo armeno: www.armenia.travel/experiences.

News Correlate