martedì, 22 Giugno 2021

Padoan: scelte su privatizzazione Fs competono ad azionista

“Le scelte sulla valorizzazione competono all’azionista” è quanto afferma il ministero dell’Economia in una nota “in merito alle indiscrezioni di stampa sull’esistenza di diverse opzioni per la privatizzazione di Ferrovie dello Stato”. Il ministero dell’Economia sottolinea che l’azionista “persegue l’obiettivo di valorizzare adeguatamente il patrimonio pubblico nel settore dei trasporti”. Inoltre, continua la nota, con il ministero delle Infrastrutture e Trasporti, il Mef “sta esaminando le opzioni che garantiscono in tempi rapidi tale valorizzazione”.

Un articolo del Fatto Quotidiano riporta una lettera di sette pagine inviata dal presidente della società, Marcello Messori, al ministro Pier Carlo Padoan. Nella lettera – secondo il quotidiano che ne riporta degli stralci – sarebbe scritto che privatizzare le ferrovie, così come sono, ”rischia di tradursi in un svendita del gruppo Fs (3,5-4 miliardi per il 40% delle quote proprietarie), che porterebbe a incassi pubblici pari alla metà o ad un terzo di quelli promessi dalla privatizzazione a stadi”.    

News Correlate