sabato, 23 Gennaio 2021

Cibus Connect, vetrina per promuovere il made in Italy nel mondo

Show cooking, forum e workshop, con  1.000 aziende alimentari italiane e centinaia di buyer da Stati Uniti, Asia ed Europa. Sono i numeri di  Cibus ‘Connect’ 2017, fiera dell’agroalimentare organizzata da Fiere di Parma e Federalimentare che si terrà nella città emiliana dal 12 al 13 aprile 2017.    

Tra gli espositori circa 100 produttori di nicchia in una area di Slow Food per favorire il mercato delle piccole aziende che costituiscono i giacimenti territoriali.

Tra i relatori gli imprenditori Guido Barilla, Marco Lavazza, Giampiero Calzolari (Granarolo), Francesco Mutti, Alberto Balocco, Paolo Zanetti, Jean Marc Bernier.

Tra gli esponenti istituzionali i Ministri Martina, Calenda e Lorenzin, oltre a Luigi Scordamaglia (Federalimentare) e Michele Scannavini (ICE).  Tra gli esperti: Valerio De Molli, Managing Partner di TEH-Ambrosetti.    

“Cibus Connect – spiega una nota – si colloca nella stessa settimana di Vinitaly; grazie ad un accordo con Veronafiere, porterà a Parma i buyer internazionali che potranno programmare la visita sia a Vinitaly sia a Cibus Connect”.      

Per Antonio Cellie, Ceo Fiere di Parma, il nuovo programma è “un modello fieristico che consente a Cibus di accentuare e approfondire la sua missione: valorizzare il Made in Italy alimentare”.

News Correlate