sabato, 28 Gennaio 2023

A Betlemme tornano i pellegrini, Natale verso tutto esaurito

Entrano nel vivo le festività natalizie a Betlemme. A sancirne l’avvio l’accensione dell’Albero nella Piazza della Mangiatoia. In ripresa il numero dei pellegrini cristiani. “Siamo tornati ai numeri del 2017 e – ha detto all’ANSA, il Custode di Terra Santa padre Francesco Patton – speriamo presto di arrivare a quelli record del 2019. Ad oggi per le imminenti celebrazioni ci sono 90 mila prenotazioni dagli Usa (le maggiori), seguite da quelle dal Brasile con quasi 28 mila e poi dall’Italia con circa 23 mila. Un dato complessivo incoraggiante”.
A testimoniarlo  i numerosi pullman che portano turisti e pellegrini in città. Molti degli alberghi sono vicini al tutto esaurito: indice della forte presenza dall’estero. A Betlemme – dove tuttavia è sempre più in calo la popolazione cristiana – in questi giorni tutto parla del Natale: dal traffico intenso, alle decorazioni per le strade principali, al tradizionale mercatino in ‘Star Street’ che fa parte del Patrimonio Unesco. Ed è proprio da quella strada che il giorno della Vigilia entrerà in città in processione il Patriarca latino di Gerusalemme  Pierbattista Pizzaballa. Poi – secondo i rispettivi calendari confessionali – il 6 gennaio sarà la volta di quello greco-ortodosso e il 17 quello Armeno.
La tradizione vuole che quella sia la via percorsa dalla Sacra Famiglia più di 2mila anni fa. Il sindaco della città Hanna Hanania ha sottolineato che “Betlemme unisce il mondo attorno al suo messaggio per dare a Betlemme e alla Palestina la giustizia che merita e la pace per il suo popolo”.

News Correlate