mercoledì, 12 Maggio 2021

A Cuba rinviata per la seconda volta la fiera del turismo

Cuba è stata costretta a rinviare la sua importante fiera annuale del turismo 2021, prevista per il prossimo maggio, a causa della pandemia del coronavirus, che dall’inizio del 2021 ha registrato un aumento dei contagi sull’isola e ha provocato finora 104.512 casi con 614 morti da marzo 2020. La 40a edizione della Fiera Internazionale del Turismo di Cuba -FITCuba 2021- è stata rinviata per la seconda volta da quando è esplosa l’emergenza lo scorso anno. Il ministero del Turismo cubano ha spiegato che la situazione epidemiologica è responsabile del rinvio dell’appuntamento, programmato dal 3 all’8 maggio. Al momento non è stata indicata nessuna nuova data. Il tradizionale evento è considerato un fulcro per la promozione dell’industria del turismo di Cuba, che si avvicinava a 4,5 milioni di visitatori ogni anno quando è scoppiata l’epidemia e che è stata colpito duramente dall’emergenza sanitaria.

Nonostante l’aumento dei contagi di Covid-19 da novembre 2020 ad oggi, Cuba ha mantenuto un’attenta apertura del settore, al fine di mantenere entrate essenziali per la sua economia nazionale in difficoltà. La stampa locale ha reso noto, annunciando la sospensione della fiera, che gli hotel dell’isola continuano a operare secondo “rigorosi protocolli di sicurezza sanitaria”. Secondo quanto riferito, si prevede che solo a Varadero arriveranno presto più di tremila turisti dalla Russia ogni settimana, su compagnie aeree come Nordwind, Azur Air e Royal Flight.

News Correlate