giovedì, 29 Ottobre 2020

A Marrakech giunti i primi turisti post lockdown: è un gruppo di 160 turisti francesi

Nell’ambito degli impegni del Marocco per una progressiva ripresa del turismo nazionale, soprattutto dopo i lunghi mesi di chiusura delle frontiere nazionali a causa della crisi sanitaria, un primo gruppo di 160 turisti francesi, è atterrato sabato 10 ottobre all’aeroporto internazionale di Marrakech-Menara. L’arrivo sul suolo nazionale di questo gruppo composto da 160 turisti francesi a bordo di un aereo Royal Air Maroc è fortemente simbolico e vuole essere fonte di grande speranza per tutti i professionisti del settore che puntano a dare impulso a questa destinazione tra le più apprezzate a livello internazionale.

L’evento è stato celebrato con grande enfasi dall’Ente Nazionale per il Turismo del Marocco insieme al Consiglio Regionale del Turismo (CRT) di Marrakech-Safi, con una cerimonia alla presenza di un folto gruppo di autorità e operatori del settore del turismo per dare un caloroso benvenuto ai primi ospiti che hanno scelto il Marocco per le loro vacanze.

Per l’occasione il direttore generale dell’Ente Nazionale per il Turismo del Marocco Adel El Fakir ha sottolineato che “è importante per noi dell’Ente ma anche il Ministero della Tutela del Territorio, la Royal Air Maroc, l’Ente Nazionale degli Aeroporti e i professionisti del turismo, essere lì per accogliere questi turisti e mostrare al mondo che il Marocco è mobilitato per accogliere i suoi ospiti e per mettere in atto tutte le misure necessarie per garantire la loro sicurezza sanitaria e per far sì che il loro soggiorno si svolga nelle migliori condizioni”.

Questa cerimonia di benvenuto per i primi clienti del Club Med di Marrakech, fa parte del piano nazionale di rilancio del turismo, elaborato dall’Ente Nazionale per il Turismo del Marocco e rappresenta una delle prime operazioni, altre operazioni simili sono previste nel prossimo futuro, per il ritorno dei turisti internazionali nel Paese dallo scorso marzo.

News Correlate