mercoledì, 19 Gennaio 2022

Arabia Saudita riconosce Sputnik, spinta a pellegrinaggi

L’Arabia Saudita ha autorizzato l’ingresso nel suo territorio dei turisti vaccinati con Sputnik a partire dal 1 gennaio. La misura, annunciata dal Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) che ha sviluppato il vaccino, citato dalla Tass, favorirà la partecipazione ai rituali pellegrinaggi a La Mecca e Medina (Haji e Umrah) dei viaggiatori provenienti da diversi Paesi islamici, dove l’impiego del siero di Mosca è particolarmente diffuso. Agli stranieri saranno comunque richiesti una quarantena di 48 ore e un tampone molecolare negativo. Nei giorni scorsi, insieme a diversi altri Stati arabi, l’Arabia Saudita aveva invece annunciato la chiusura delle frontiere ai viaggiatori provenienti dai Paesi dell’Africa meridionale, in risposta alla comparsa della nuova variante Omicron di Covid-19.

News Correlate