lunedì, 17 Gennaio 2022

Cambia la politica sui viaggi all’estero negli Emirati Arabi

Sei nato o vivi negli Emirati arabi e non sei vaccinato? Bene. Sappi che dal 10 di gennaio non potrai più viaggiare. E, anzi, per ricominciare dovrai avere anche la terza dose già fatta. E sono tempi duri anche per i non vaccinati provenienti da Russa e Inghilterra, che prima di camminare per le strade nel paese arabo dovranno prima farsi 10 giorni di quarantena in hotel. Lo hanno annunciato le autorità del Paese.
Negli Emirati, i cittadini possono ricevere la dose booster contro Covid-19 sei mesi dopo aver ricevuto la seconda dose del vaccino. Coloro che sono esclusi dalla vaccinazione per motivi di salute non saranno soggetti alla nuova misura, così come i “casi umanitari e persone che viaggiano per motivi medici e di terapia”.
La nuova politica sui viaggi all’estero fa parte delle misure decise dagli Emirati per limitare la diffusione del coronavirus, che nelle ultime settimane ha registrato un forte aumento dei contagi nel Paese. Nelle ultime 24 ore, sono stati rilevati 2.556 nuovi positivi e un decesso per la pandemia, portando il totale a 764.493 contagi con 2.165 morti dall’inizio dell’emergenza.
Ma non è tutto. Abu Dhabi ha aggiornato la sua lista verde di destinazioni di viaggio per la pandemia, rimuovendo dall’elenco Regno Unito e Russia, tra gli altri Paesi. Da oggi i passeggeri non vaccinati provenienti dalle due nazioni dovranno rispettare un periodo di quarantena in un residence o in un hotel per 10 giorni all’arrivo nella capitale emiratina. Anche Turchia, Giordania, Qatar e Libano sono stati rimossi dall’elenco, mentre sono stati aggiunti Algeria, Marocco, Seychelles e Tunisia.
La nuova lista verde conta 71 Paesi e vale per i passeggeri in arrivo ad Abu Dhabi, mentre a Dubai le regole sono meno rigide, anche se a partire da oggi, il suo governo ha deciso di abbassare da 72 a 48 ore la validità del test Pcr obbligatorio pre-partenza per i passeggeri che viaggiano dal Regno Unito. La nuova regola è pubblicata sul sito web della compagnia aerea Emirates. Per viaggiare ad Abu Dhabi, tutti i passeggeri devono sottoporsi a un test molecolare entro le 48 ore che precedono la partenza e sottoporsi a un test Pcr all’arrivo all’Aeroporto Internazionale della capitale emiratina.
Se provenienti da paesi in Lista Verde, i viaggiatori vaccinati dovranno sottoporsi a un altro test Pcr il sesto giorno, mentre i non vaccinati sono esonerati da quarantena e devono sottoporsi a test molecolare il sesto e il nono giorno dall’arrivo. Se in arrivo da paesi non presenti in Lista Verde, i viaggiatori vaccinati dovranno sottoporsi a un test molecolare il quarto e ottavo giorno. I viaggiatori non vaccinati dovranno restare in quarantena per 10 giorni e sottoporsi a test Pcr il nono giorno.

News Correlate