domenica, 7 Marzo 2021

Cina, boom di nuovi alberghi a Chongli, sede Olimpiadi Invernali 2022

Tutti vogliono un albergo a Chongli, sede delle Olimpiadi invernali di Pechino del 2022, nella provincia settentrionale cinese dello Hebei. Il boom del settore alberghiero attira catene internazionali di hotel di prestigio da tutto il mondo, da InterContinental, a Four Seasons, Sheraton e Banyan Tree. Secondo l’ufficio amministrativo per il vaglio e l’approvazione del distretto di Chongli, entro il 2022 il distretto montano della città di Zhangjiakou avrà un totale di 21 hotel di fascia alta, di cui nove a cinque stelle e 12 a quattro stelle.

Chongli, che si trova circa 200 km a nord-ovest di Pechino, è stata selezionata dal New York Times come uno dei “52 luoghi in cui viaggiare nel 2019” per la sua industria sciistica in rapida crescita, dopo essere stata scelta per ospitare la maggior parte degli eventi sciistici delle Olimpiadi invernali del 2022. La ferrovia ad alta velocità Pechino-Zhangjiakou, entrata in funzione alla fine dello scorso annio, ha ridotto i tempi di viaggio tra le due città a un’ora. Nella città olimpica al momento ci sono 160 hotel, per i Giochi gli hotel saranno 184.

News Correlate