venerdì, 18 Settembre 2020

Cresce il turismo Costa d’Avorio. Presentate iniziative per tutelare visitatori

“Il turismo, in quanto industria trasversale, ha beneficiato della crescita globale del 9% dell’economia del Paese”. Questo quanto ha dichiarato Roger Kacou, ministro del Turismo della Costa d’Avorio. Gli obiettivi del comparto per il 2015 sono stati superati. Il turismo contribuiva per lo 0,6% al Pil nel 2012, ed è arrivato al 4,8% alla fine del 2014. Il target 2020, previsto tre anni fa, è di arrivare al 7%. Al fine di sviluppare un turismo diversificato, competitivo e sostenibile, la Costa d’Avorio ha varato importanti riforme giuridiche e costituzionali.

E’ stato inoltre stabilito un Codice del turismo e si è proceduto all’identificazione delle strutture ricettive per chiudere quelle non idonee o abusive. Inoltre sono state semplificate le procedure per l’ottenimento dei visti, compresi quelli elettronici. Roger Kacou ha ricordato anche che sono state attivate procedure per agevolare gli investimenti nel settore del turismo, la ristrutturazione dell’ente di promozione turistica del Paese e del Fondo per lo sviluppo turistico. Altro tema fondamentale toccato dal ministro è stato quello della sicurezza, a tal proposito il governo ha deciso di creare una polizia turistica, dislocata nei luoghi più frequentati dagli stranieri, e di dotare le strutture ricettive di mezzi adeguati quali scanner e metal detector.

News Correlate