mercoledì, 29 Settembre 2021

Dopo 5 anni, riapre a giugno il museo di Picasso a Parigi

Dopo cinque anni di lavori per un budget di 52 milioni di euro, a giugno riaprirà il museo Picasso di Parigi che punta ad attrarre 850mila persone ogni anno, fino a un milione nel corso del primo anno.
Il museo occuperà per la prima volta tutto l'Hotel Salé, la splendida dimora seicentesca del quartiere del Marais, fresca di restauro. Uno spazio di 3.800 metri quadrati – contro i 2.300 passati – diviso in 34 sale (dieci di più rispetto a prima dei lavori), sarà dunque dedicato all'esposizione. La collezione del museo, che si è costituita a partire dal 1973 grazie alle donazioni dell'artista e degli eredi, è ricca di 5mila opere, di cui 4mila opere grafiche, 300 pitture e 300 sculture. Almeno 500 metri quadrati saranno dedicati alle mostre temporanee a partire dal 2015 e una grande mostra tematica sarà organizzata ogni anno. La prima, per l'estate 2015, sarà dedicata a Picasso e alla scultura, in collaborazione con il MoMa di New York. Ogni anno il museo darà "carta bianca" ad un artista contemporaneo (nel 2015, al catalano Miquel Barcelò) e sarà presentata una collezione di opere di Picasso di proprietà di un museo straniero.

News Correlate