venerdì, 3 Dicembre 2021

Ecuador apre ai voli nazionali ed esteri da giugno. Ma tampone sarà obbligatorio

L’Ecuador riprenderà i voli commerciali nazionali e internazionali a partire dall’1 giugno, dopo che queste operazioni sono rimaste sospese a partire da marzo a causa della pandemia del coronavirus. Lo ha annunciato il Comitato nazionale per le operazioni di emergenza, che si occupa di gestire la crisi nel Paese. Il comitato ha annunciato di aver “autorizzato a partire dalle 00:00 di lunedì 1 giugno 2020, il riavvio delle normali operazioni aeree commerciali nazionali e internazionali in tutto gli aeroporti del paese, con il 30% delle frequenze autorizzate per le compagnie aeree”.
Le autorità hanno spiegato che in base al protocollo sanitario, ai viaggiatori sarà richiesto di presentare il risultato negativo di un test PCR (tampone rinofaringeo) per il coronavirus eseguito non oltre 72 ore prima di salire a bordo di un volo. Tale test dovrà essere realizzato da un centro sanitario o laboratorio autorizzato dal paese di origine del viaggio. L’Ecuador è il quinto Paese per numero di contagi di coronavirus in America Latina, area dichiarata la scorsa settimana dall’Oms come nuovo epicentro della pandemia. Sono 36.756 i casi rilevati finora nella nazione sudamericana, con 3.108 morti confermati.

News Correlate