mercoledì, 19 Gennaio 2022

Egitto è paese sicuro: parola dell’egittologo Zahi Hawass

“L’Egitto è un Paese sicuro. Abbiamo bisogno di voi, della vostra partecipazione”: non è solo slogan, ma un programma, un auspicio che l’archeologo-egittologo Zahi Hawass, segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egizie, non ha mancato di rimarcare nella giornata torinese di “Tributo all’Egitto”. L’assessore della Città, Maurizio Braccialarghe, ha prontamente risposto che Torino crede profondamente nell’importanza di un rapporto “che non è soltanto legato al Museo Egizio, sul quale abbiamo investito molto”.  

“L’Egitto – ha rimarcato Maria Stella Mazzanti, presidente dell’Associazione Culturale Seshat International – è un paese stabile che ama la propria cultura da cui noi abbiamo preso molto e siamo in debito. Da maggio, con il nuovo presidente El Sissi, è tornato un paese splendente, in ripresa economica dove il turismo è la terza voce, dopo i prodotti petroliferi e l’industria agro-alimentare”.

News Correlate