giovedì, 26 Novembre 2020

Falso allarme bomba sul volo Parigi-Pechino

Paura a bordo di un aereo della compagnia di bandiera Air China in volo da Parigi a Pechino, costretto a invertire la rotta e a tornare indietro a causa di un “allarme terrorismo” che poi si è rivelato falso. Il volo CA876, decollato alle 12.59, è poi atterrato “senza incidenti, con tutti i passeggeri indenni” all’aeroporto della capitale francese, ha dichiarato Air China precisando di aver “ricevuto un messaggio sospetto” di carattere terrorista in merito al volo.

Le autorità francesi hanno assicurato che si è trattato di un “falso allarme” causato da un “passeggero australiano” che non era sul volo Parigi-Pechino e che aveva segnalato la possibile presenza di una “bomba a bordo”. Dopo l’accurata ispezione degli artificieri sul Boeing 787, rientrato all’aeroporto parigino di Roissy Charles-de-Gaulle, il principale scalo di Francia, non sono state riscontrate tracce di esplosivo.

Ma quello sull’aereo Air China non è stato l’unico allarme in una giornata nella quale si sono incrociati diversi episodi che hanno fatto temere una inconsueta ondata di terrorismo in Cina. Prima un’esplosione davanti all’ambasciata americana a Pechino, poi il tentativo di una donna di darsi fuoco davanti alla sede diplomatica.

 

News Correlate