martedì, 21 Settembre 2021

In Catalogna il centro culturale più grande d’Europa tra storia e congressi

Il Born Centre Cultural, nuovo centro culturale aperto al pubblico dallo scorso settembre, ha già registrato un afflusso di 200 mila visitatori. Con una superficie di 8.000 mq, questo sito urbano è il più grande in Europa ed è disposto sull'antico Mercato del Born, che ospita le rovine di un quartiere antico, distrutto nel 1714 dal re Filippo V di Spagna.
Il centro comprende un’area per un’esposizione permanente, una sala con mostre temporanee e zone per la programmazione di diverse attività: musica, cinema, spettacoli di burattini, seminari, conferenze e meeting. Inoltre, ospiterà un’area gastronomica dedicata al marchio di birra Moritz, e una libreria della cooperativa letteraria indipendente ‘Bestiari’, dove sarà possibile pranzare o cenare mentre nella sala accanto si tiene un concerto.
Ma il centro è sorattutto un luogo dove i tutisti possono immergersi nel passato della Catalogna, specialmente sui fatti del 1714, anno che segnò profondamente la storia della Comunità autonoma.

News Correlate