sabato, 18 Settembre 2021

In Catalogna si avvia rimborso iva ai turisti extra-Ue

La Direzione Generale del Turismo (DGT) e il Catalan Tourist Board (ACT) hanno dato il via al servizio di rimborso dell’Iva ai turisti non Ue, gestito dagli uffici del turismo della Generalitat a Barcellona (Palau Robert) e di Tarragona. Prossimamente sarà attivo anche presso l’ufficio del turismo di Girona. Il nuovo servizio persegue 2 obiettivi: da un lato migliorare l’esperienza dei turisti all’interno della destinazione catalana, fornendo loro tutte le informazioni prima della partenza; dall’altro anticipare il rimborso dell’IVA, al fine di incentivarne il reinvestimento all’interno dei negozi e delle strutture turistiche locali.
Da sottolineare che nel 2012 i turisti extracomunitari in Catalogna hanno speso 5.550 miliardi di euro. Per aver diritto al rimborso dell’iva, bisogna essere un turista non residente in un Paese dell’Ue, e si deve aver effettuato una spesa di oltre 90,15 euro nello stesso esercizio commerciale e lo stesso giorno; inoltre l’articolo acquistato deve essere un bene materiale che si può esportare fuori dal Paese. In tal caso, il turista può rivolgersi all’ufficio del turismo con la fattura recante il timbro del negozio per il rimborso dell’iva.

News Correlate