giovedì, 22 Ottobre 2020

In Tunisia crolla il turismo, entrate a -60,7% al 20 settembre

Le entrate finanziare derivanti dall’intero settore turistico tunisino sono diminuite del 60,7% alla data del 20 settembre 2020, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Lo rivelano gli indicatori monetari e finanziari giornalieri pubblicati dalla Banca centrale della Tunisia (Bct). Dati che confermano quanto affermato sabato scorso dal ministro del Turismo Habib Ammar che aveva indicato una diminuzione del 60% delle entrate turistiche nei primi nove mesi dell’anno e di una previsione di un ulteriore calo al 70% entro la fine del 2020. Per quanto riguarda le attività nette in valuta estera, al 29 settembre 2020 esse sono risultate pari a 21,2 miliardi di dinari, corrispondenti a 141 giorni di copertura delle importazioni. (erano 102 nello stesso periodo dello scorso anno).

News Correlate