In Tunisia possibile ripartenza turismo entro metà giugno

Il ministro tunisino del Turismo, Mohamed Ali Toumi, ha annunciato che il governo prevede di riaprire gli alberghi entro metà giugno, ovvero durante la terza fase delle aperture graduali fissate. Nelle prossime 48 ore una apposita commissione annuncerà le date esatte della riapertura per i vari comparti del settore: agenzie turistiche, ristoranti, alberghi. Inoltre, il ministro ha annunciato una linea di credito di 500 milioni di dinari (circa 159 milioni di euro) a tassi agevolati a sostegno del settore che rappresenta circa il 14% del Pil e occupa 400 mila addetti. In particolare i fondi andranno a tutelare l’occupazione, e saranno destinati alle società che hanno continuato a pagare il personale durante l’emergenza. La crisi da coronavirus “comporterà per la Tunisia un deficit di 6 miliardi di dinari”, ossia 2 miliardi di euro, ha dichiarato Toumi.

News Correlate