mercoledì, 27 Ottobre 2021

Le Isole Vergini Americane sono pronte ad accogliere i viaggiatori italiani

Mentre gli Stati Uniti si preparano ad accogliere nuovamente i visitatori europei questo novembre, il Dipartimento del Turismo delle U.S. Virgin Islands porta il suo messaggio di marketing in Italia.

“L’Italia fa parte di un ristretto gruppo di mercati internazionali in cui il Territorio concentrerà strategicamente le proprie attività di marketing nelle prossime settimane e mesi”, ha detto il Commissioner per il Turismo Joseph Boschulte, e ha anche aggiunto che Il dipartimento ha inoltre identificato il Canada e la Scandinavia come mercati chiave per le USVI.
Nella sua tappa a Milano, il Commissioner ed alcuni rappresentanti del suo team hanno tenuto incontri individuali con selezionati tour operator leader e giornalisti della stampa di settore, al consumatore e influencer. Operatori del settore provenienti da città come Bologna, Firenze, Genova, Rimini, Treviso, Torino, Venezia e Varese sono intervenuti per dialogare con i rappresentanti del Turismo sull’esperienza, le sfide e i successi della destinazione nella gestione della pandemia COVID-19 e ricevere aggiornamenti sullo stato del territorio, sugli alloggi, compresa la fiorente sharing economy, ville e settori marittimi, crociere e noleggio barche da diporto.

Boschulte ha riferito che il Territorio è impegnato ad ampliare la sua portata e il rapporto con i viaggiatori italiani. “Gli stakeholder che abbiamo incontrato ci hanno onorato con la loro presenza, interesse e fiducia nelle USVI. Siamo una delle prime destinazioni di lungo raggio ad investire nel venire in Italia per confrontarci con questi professionisti e ricordare loro che un caloroso benvenuto attende i visitatori italiani oramai stanchi di questa pandemia”, ha detto il Commissioner, che è rimasto anche colpito dalla forza dei protocolli di sicurezza sanitaria del paese e l’incredibile progresso che l’Italia ha fatto – soprattutto con la campagna di vaccinazione – dopo un inizio molto difficile per la pandemia.

Il team del Dipartimento del Turismo ha inoltre istruito i colleghi italiani sul Territory’s Travel Screening Portal, che è stato uno strumento fondamentale per contribuire a mitigare l’impatto del COVID-19 nel territorio.

“Poiché le restrizioni per gli Europei che vogliano viaggiare in America cominceranno presto ad alleviarsi, le Isole Vergini Americane desiderano assicurarsi nel rimanere una destinazione top-of-mind nei mercati chiave dove abbiamo già un forte riconoscimento del marchio. I nostri sforzi a Milano e oltre fanno parte di uno sforzo globale concertato per attrarre visitatori internazionali al nostro arcipelago”, ha detto il leader del turismo del Territorio, che ha aggiunto che i messaggi di marketing delle U.S. Virgin Islands vogliono anche ricordare ai viaggiatori internazionali la facilità e la comodità di viaggiare sotto la bandiera degli Stati Uniti durante la pandemia.

News Correlate