venerdì, 7 Maggio 2021

Luce verde dal Governo britannico per progetto grande Heathrow

Via libera dal governo britannico al progetto per l’espansione dell’aeroporto di Heathrow, preferito ad altre opzioni per gli scali londinesi. È quanto emerge dopo la riunione ministeriale tenutasi a Londra. “Finalmente è stata presa una azione decisiva”, ha commentato Chris Grayling, titolare dei Trasporti.  

A rallentare il progetto del cosiddetto grande Heathrow, che prevede la realizzazione di una terza pista, erano intervenuti diversi fattori, dalla campagna ambientalista contro l’espansione alle divisioni all’interno dello stesso esecutivo conservatore. La decisione attuale è solo un primo passo. La raccomandazione del governo verrà ora elaborata nei dettagli e il Parlamento potrà votare fra circa un anno.

Il progetto di espansione da 18 miliardi di sterline è stato accolto con entusiasmo sia dai sindacati britannici che dagli industriali, che vedono la possibilità di creare nuovi posti di lavoro e di offrire opportunità di business a Londra e a tutto il Regno Unito.

Diversi gli oppositori, tra cui il ministro degli Esteri Boris Johnson, contrario al piano sin da quando era sindaco di Londra, secondo cui “nonostante le promesse il grande Heathrow è inattuabile e alla fine rimarrà solo sulla carta”. Contrario anche l’attuale primo cittadino, Sadiq Khan, che parla di “decisione sbagliata” alla quale promette di opporsi. Contraria anche Greenpeace, secondo cui aumenteranno i livelli di inquinamento e il tutto si tradurrà in uno spreco di tempo e denaro.

I più delusi appaiono i comitati di cittadini della zona ovest di Londra dove verrà costruita la nuova pista: promettono battaglia prima che arrivi il via libera finale del Parlamento e che centinaia di aerei passino sopra le loro case.

News Correlate