lunedì, 29 Novembre 2021

Mauritius, viaggi sicuri grazie a una strategia di riapertura cauta

I confini internazionali di Mauritius sono stati riaperti integralmente il 1° ottobre 2021. Nei 50 giorni successivi sono stati accolti oltre 100.000 turisti, che hanno dato al settore la spinta di cui aveva bisogno. Mauritius ha adottato una strategia di riapertura più cauta, in linea con il proprio approccio attuato per la gestione della pandemia.

“Abbiamo preso la decisione in anticipo, in attesa che il 60% della popolazione adulta fosse completamente vaccinata prima di procedere alla riapertura, riconoscendo che un alto tasso di vaccinazione è il modo più efficace per garantire la sicurezza e la protezione dei nostri cittadini, residenti e visitatori. Il 60% è stato raggiunto all’inizio di settembre e, allo stato attuale, il tasso di vaccinazione è all’89% per la popolazione dai 18 anni in su”, dicono da Mauritius Tourism Promotion Authority.

“Oltre a un elevato tasso di vaccinazione, abbiamo sviluppato una serie di protocolli di salute pubblica altamente efficaci che sono stati continuativamente affinati nel corso di un anno. Lavorando con i partner del settore e le autorità sanitarie, abbiamo fatto in modo che questi venissero implementati a tutti i livelli nel settore. I nostri protocolli sanitari sono stati approvati dal WTT. Allo stato attuale, meno dello 0,1% dei turisti in arrivo è risultato positivo al Covid-19. Coloro che sono risultati positivi sono stati rapidamente isolati e nessuno ha richiesto il ricovero in ospedale. Queste condizioni evidenziano che Mauritius può offrire ai visitatori la massima garanzia di sicurezza e protezione. Aggiornamenti regolari sulla campagna di vaccinazione, sui protocolli sanitari e sui tassi di infezione da Covid-19 vengono resi pubblicamente disponibili”, conclude l’Ente del Turismo.

Informazione chiave:
1. Vaccinazione: la vaccinazione è iniziata alla fine di gennaio 2021. In questo momento, più di 900.000 persone, ovvero il 72% della totale popolazione e l’89% della popolazione adulta – sono completamente vaccinati.
2. Campagna di potenziamento: la campagna nazionale di richiamo della vaccinazione continua con il recente arrivo di ulteriori vaccini Pfizer e Jansen. Oltre 55.000 persone hanno ora ricevuto vaccini di richiamo e la campagna continuerà per tutto novembre e dicembre fino al 2022.
3. Settore turistico vaccinato: Mauritius è stata tra le prime destinazioni a dare la priorità per la vaccinazione ai professionisti del turismo. Di conseguenza, i visitatori saranno serviti esclusivamente da personale completamente vaccinato, dalle compagnie aeree ai lavoratori aeroportuali, dal personale alberghiero a coloro che lavorano per i DMC locali. Sono state emanate ordinanze per garantire che solo le persone vaccinate possano entrare in aeroporto, porto, hotel e ristoranti.
4. Protocolli sanitari: sono stati sviluppati, implementati e perfezionati protocolli sanitari per il settore del turismo per garantire sia la tutela dei nostri ospiti che del personale in prima linea. I lavoratori del turismo in prima linea, insieme ai tassisti con sede all’aeroporto e negli hotel, sono stati istruiti sui protocolli che sono stati fatti su misura per le loro occupazioni. I nostri protocolli sanitari sono stati approvati dal WTTC e abbiamo ricevuto il riconoscimento Safe Travel.

News Correlate