NY, apre nuovo Terminal B a La Guardia ed è un enorme museo

Si è concluso il restyling dell’aeroporto di La Guardia a New York, anni fa definito dall’allora vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden ‘da terzo mondo’, che il prossimo 13 giugno inaugurerà il nuovo Terminal B, a cui faranno capo 4 compagnie aeree (American Airlines, United Airlines, Southwest Airlines ed Air Canada). Il terminal non è solo un luogo di arrivi e partenze bensì un enorme museo e il colpo d’occhio è dato dalle installazioni artistiche, quattro in totale, tre delle quali sono accessibili senza una carta d’imbarco. Le opere, realizzate da Jeppe Hein, Sabine Hornig, Laura Owens e Sarah Sze, sono state commissionate tramite una partnership tra La Guardia Gateway Partners, che ha costruito ed opererà il Terminal B e Public Art Fund come parte del progetto di trasformazione dell’aeroporto di La Guardia dello stato di New York e The Port.

“Con l’inaugurazione del nuovo La Guardia – ha detto il governatore democratico Andrew Cuomo – che servirà come porta d’ingresso a New York per un numero infinito di visitatori, questi quattro luoghi con opere di arte pubblica offriranno spunti di bellezza che riflettono la creatività, l’energia, la cultura e lo spirito dell’Empire State”.

Anche se attualmente la maggior parte degli aeroporti hanno poco traffico a causa delle misure restrittive per il Covid-19, il nuovo Terminal B di La Guardia fa anche da esperienza museale quando tutte le principali istituzioni culturali ed artistiche della città sono state costrette a chiudere. Tra gli artisti scelti tre sono donne, due sono europei e due americani, una di essi si identifica come donna di colore.

News Correlate