Russia: da oggi ingresso vietato per gli italiani

a oggi la Russia impone un divieto di ingresso temporaneo agli italiani e agli stranieri provenienti dall’Italia allo scopo di prevenire la diffusione del nuovo coronavirus. Il divieto non sarà applicato agli equipaggi degli aerei, ai membri delle delegazioni ufficiali, a chi è in possesso di permesso di residenza e ai cittadini dei Paesi membri dell’Unione eurasiatica, ovvero Kazakistan, Bielorussia e Armenia.

“Per garantire la sicurezza nazionale e proteggere la salute delle persone e prevenire il diffondersi del 2019-nCoV nella Federazione Russa – si legge nel decreto, ripreso dall’agenzia Interfax – dalla mezzanotte ora di Mosca del 13 marzo 2020 l’Fsb deve temporaneamente interrompere l’accettazione dei cittadini della Repubblica Italiana che desiderano entrare in territorio russo per studio o per esercitare attività professionale, o per turismo, transito o a fini privati e impedire loro di attraversare la frontiera di Stato russa. Il transito attraverso la frontiera russa è temporaneamente vietato agli stranieri e agli apolidi che arrivano dalla Repubblica Italiana per entrare nella Federazione Russa allo scopo di studiare o esercitare attività professionale, o a scopi privati, di turismo o di transito, eccetto per i cittadini degli Stati membri dell’Unione economica eurasiatica, per gli equipaggi degli aerei, i membri delle delegazioni ufficiali o gli individui con un permesso di residenza russo”.

News Correlate