giovedì, 6 Maggio 2021

Russia disposta a ripresa voli con Egitto, Putin: ma serve intesa

“Siamo disposti, in linea di principio, a riprendere i voli diretti fra Russia ed Egitto” anche se la ripresa “necessita di un accordo tra i due governi”. Così : il presidente russo Vladimir Putin riferendosi al blocco imposto per ragioni di sicurezza dopo l’attentato terroristico a un aereo charter russo sul Sinai del 2015. “L’Egitto ha profuso sforzi immensi per alzare il livello di sicurezza negli aeroporti dopo l’incidente dell’aereo russo sul Sinai”, ha sostenuto Putin nel discorso tenuto Al Cairo assieme al presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi al palazzo Etehadiya.

“Abbiamo esaminato anche la cooperazione nel settore del turismo”, ha detto il capo di Stato russo.    Il charter Metrojet si era disintegrato in volo il 31 ottobre di due anni fa nel nord della penisola egiziana del Sinai uccidendo le 224 persone a bordo, quasi tutti turisti russi. L’Isis aveva rivendicato una bomba a bordo. Intanto, secondo fonti aeroportuali egiziane, la settimana scorsa è atterrato al Cairo il primo volo cargo commerciale proveniente da Mosca.

News Correlate