martedì, 22 Settembre 2020

Spagna meta sicura: Ente turismo invita gli italiani

L’industria del turismo spagnola è ampiamente preparata ad accogliere gli arrivi in condizioni di salute e sicurezza. Non c’è improvvisazione da parte delle amministrazioni o del settore privato nell’accogliere i turisti attesi nella stagione estiva. Il turismo e la sua catena del valore sono pronti ad offrire i suoi servizi con le massime garanzie di sicurezza e protezione.
Una buona prova di ciò è che la maggior parte dei focolai che stanno diventando noti sono collegati a riunioni di famiglia e amici in luoghi privati dove le misure di protezione sono allentate; in ambienti di lavoro e di vita notturna. In quest’ultimo caso, anche le regioni hanno reagito per evitare comportamenti rischiosi. L’Aragona, le Isole Baleari, la Catalogna e Murcia hanno chiuso le discoteche in alcune aree, mentre altre regioni hanno limitato gli orari di apertura di bar, pub e discoteche o prendono i dati dei clienti per facilitare il lavoro di localizzazione, se necessario.

Alberghi e altri alloggi, hotel, trasporti, tempo libero, tutti senza eccezione hanno fatto uno sforzo riconosciuto per adattare la loro offerta alle condizioni attuali e sono pronti a continuare a essere leader a livello internazionale.

Il governo spagnolo lavora per mantenere i flussi turistici internazionali in conformità con queste misure di sicurezza e protezione, proponendo tutte le misure aggiuntive necessarie per compromettere tale sicurezza, come nel caso di corridoi sicuri.

L’Ente Spagnolo del Turismo vuole incoraggiare i turisti italiani a rendere la Spagna la loro destinazione sicura scelta, sostenere gli operatori turistici locali che lavorano con il nostro paese con un’informazione accurata, formazione e azioni di marketing orientate alla vendita dedicando anche una speciale attenzione alle azioni di comunicazione per illustrare con chiarezza la situazione, l’andamento dell’emergenza e l’efficace gestione dei protocolli di salute e sicurezza e, soprattuto, tutto quello che nonostante tutto offrono le destinazioni spagnole.

News Correlate