lunedì, 25 Ottobre 2021

Visit Brussels consolida le relazioni con il trade

Grande fermento in casa Visit Brussels: se sul fronte del business travel è stato istituito un fondo di 2 milioni di euro per incentivare l’organizzazione di eventi in loco, a cui gli operatori possono accedere presentando domanda entro il 30 ottobre 2020, grosse novità sono in vista anche per quanto riguarda il leisure.

Per presentare il palinsesto dei prossimi eventi, Visit Brussels ha organizzato una serie di appuntamenti volti a rafforzare i rapporti con gli adv e gli operatori del settore: si parte con un ciclo di aperitivi in giro per l’Italia che, tra ottobre e novembre, toccheranno Catania, Palermo, Torino e Venezia, e si prosegue con la partecipazione all’E-Workshop Agenzie & Corporate di Roma. Confermata anche la partecipazione a TTG Travel Experience, dal 14 al 16 ottobre.

Tra i prossimi appuntamenti da segnalare in calendario il Buy Mice Online, a cui parteciperà anche il Convention Bureau direttamente in collegamento da Bruxelles, e un’iniziativa basata su un format totalmente innovativo che coinvolgerà nel mese di dicembre alcune città italiane tra cui Milano, Roma, Napoli, Venezia, Bologna, Catania e Palermo.

“La volontà di Visit Brussels, che oltre all’Italia ha sedi in Francia, Spagna, Germania, Olanda e Gran Bretagna, è quella di non perdere il contatto umano con le agenzie di viaggio e fidelizzare la distribuzione attraverso un contatto vis-a-vis. L’obiettivo di questi incontri è consolidare le relazioni sociali che si erano un po’ perse negli ultimi mesi a causa delle note vicende legate al Covid-19”, ha detto Ursula Jone Gandini, Direttore Italia Ufficio del Turismo di Bruxelles.

Per incentivare il ritorno dei turisti in città, nei prossimi mesi la Capitale della Capitali ospiterà diversi eventi di richiamo internazionale, ovviamente con tutti gli accorgimenti del caso e nel pieno rispetto delle regole anti-Covid, ma senza per questo intaccare i contenuti e l’attrattività.

Dal 19 al 22 novembre torna nella nuova location della Gare Maritime presso il centro congressi Tour & Taxis, che assicura gli spazi necessari per garantire la massima sicurezza dei visitatori, “eat! BRUSSELS, drink! BORDEAUX”, rassegna enogastronomica arrivata alla sua nona edizione, dedicata ai palati raffinati e agli amanti del buon vino, con le pregiate etichette di Bordeaux a fare da ospiti d’onore.

Da segnalare anche l’appuntamento con ‘Bruxelles sur Scènes’, festival dedicato ai tanti caffè e teatri della città, un volto decisamente poco noto dell’offerta culturale locale: per tutto il mese di novembre, i locali aderenti all’iniziativa offriranno una ricca programmazione a base di musica dal vivo, teatro e cabaret, ideale per trascorrere una serata divertente ed inconsueta e vivere da protagonisti l’anima artistica, ma anche goliardica della città. Per incentivare la partecipazione alle serate, Visit Brussels, in collaborazione con la Commissione della Comunità Francese (COCOF) ha realizzato un pass speciale che, al costo di 20 euro, consente l’accesso a 13 spettacoli: un’opportunità unica anche per i tanti che frequentano la città per lavoro.

Per gli appassionati di pittura, al Dynasty Palace è in programma “Meet the Masters: Jan Van Eyck, Pieter Brugel and Pieter Paul Rubens”, un’istallazione multimediale che, attraverso proiezioni interattive e video mapping, ripercorre carriera e capolavori dei 3 maestri, evidenziandone le similitudini, nonostante abbiano vissuto in epoche differenti. E per chi è in cerca di qualcosa di alternativo, sosta da non perdere al nuovissimo Brussels Pinball Museum, dedicato ai flipper degli anni ’80 e ’90: un museo decisamente avvincente, dove non ci si limita a guardare, ma ci si può mettere direttamente alla prova!

Tra le novità della stagione, l’apertura di alcuni nuovi hotel, tra cui il QBic Brussels, ricavato all’interno di un vecchio edificio di Ixelles e caratterizzato da un design particolare che crea un ambiente eccentrico ed anticonvenzionale, con tanti riferimenti ai fumetti e agli altri simboli della città: pet friendly ed environment friendly, garantisce un abbattimento del 67% delle emissioni di anidride carbonica rispetto agli altri hotel di pari dimensioni e mette in atto diversi accorgimenti per il risparmio di acqua e di energia.

News Correlate