domenica, 29 Gennaio 2023

A Mestre il debutto di Go Slow

A giugno la novità fieristica che riguarda il turismo di qualità

Sarà lo “slow travel”, turismo sostenibile sul piano ecologico, equo sul piano economico e rispettoso sul piano etico il protagonista di Go Slow, la prima fiera del turismo di qualità che dal 1 al 3 giugno 2007 sarà ospitato nel complesso naturalistico di Forte Marghera a Venezia nell’ambito della III edizione di Nature, Fiera del naturale e del benessere, affine per tematiche a Go Slow. “Go Slow – osservano i directors del Salone, Carmine Volpe e Debora Sanna – colma un vuoto. In Italia mancano manifestazioni espositive rivolte al comparto del turismo di qualità che siano in grado di promuovere e fare conoscere adeguatamente i piccoli segmenti di un mercato in grande evoluzione le cui tendenze, in parte già in atto, per i prossimi anni seguono tre grandi temi: turismo lento, turismo tra conoscenza e riflessione culturale, turismo e mobilità dolce”. Go Slow si rivolge al turista che punta alla scoperta di luoghi “da vivere” anziché “da consumare”, dedicato al viaggiatore che ha la predisposizione a guardarsi attorno, a guardare dove gli altri non guardano, a fermarsi dove non c’è nessuna attrazione apparente, che fa dello “slow” una filosofia di vita. I viaggi a tema, i viaggi verdi e i luoghi di ospitalità sono i settori in cui è suddiviso l’evento fieristico: si va, quindi, da viaggi in barca a vela, itinerari in treno, località raggiungibili senza automobile, percorsi nei parchi letterari, viaggi verso destinazioni culturali, itinerari sulle vie storiche ai Parchi Nazionali e oasi verdi, aree marine protette, associazioni di cicloturismo ed ecoturismo, associazione di trekking, associazioni di turismo responsabile e solidale, le reti di mobilità dolce, i percorsi navigabili fino alle dimore storiche, i piccoli alberghi di qualità, castelli, alberghi diffusi, B&B e agriturismi.

News Correlate