Biteg approda nelle Langhe: la IX edizione a maggio

Un’occasione per il Piemonte per rilanciare il turismo enogastronomico

La nona edizione della Borsa internazionale del turismo enogastronomico va in scena nel cuore delle Langhe. Appuntamento quindi dal 15 al 18 maggio presso l’ottocentesca tenuta Fontanafredda di Serralunga, in provincia di Cuneo per la manifestazione promossa da Enit in collaborazione con le Atl di Alba-Langhe-Roero, Alessandria e Asti. Un’occasione per il Piemonte per far conoscere oltre ai prodotti enogastronomici anche le località turistiche dell’intera regione, dislocate in quattro macroaree: Torino, la montagna, i laghi e le colline. "Il Piemonte – ha spiegato Marilena Rossi, amministratore unico dell’Agenzia per il turismo – da anni sta cambiando la sua immagine e grazie alle Olimpiadi è riuscito a diventare una meta stabile per i turisti. Nel 2006 le presenze sono state pari a 11 milioni. Non conosciamo ancora i dati del 2007 ma una buona fetta è rimasta".
Dal 2004 al 2006 in Piemonte il turismo enogastronomico è cresciuto del 20,9%, passando da 970 presenze a 1.170.000. Oltre agli italiani, turisti arrivano da tutto il mondo in prevalenza da Germania, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito e Stati Uniti. “Vogliamo – ha spiegato Mario Bayer di Sviluppo Piemonte turismo – mettere al centro dell’attenzione mondiale le nostre eccellenze enogastronomiche facendo conoscere le strade del vino, i castelli, le cantine, i ristoranti gli chef”. 

News Correlate