lunedì, 17 Giugno 2024

Chiude Fiera del Cicloturismo a Bologna, +30% rispetto al 2022

Cresce la voglia di turismo in bici nel nostro Paese, e a testimoniarlo sono i numeri della 2^ edizione della Fiera del Cicloturismo di Bologna, organizzata da Bikenomist, che si è appena conclusa. L’expo ha registrato 19.000 presenze, con una crescita del 30% rispetto all’edizione milanese dell’anno precedente. I dati di affluenza arrivano a ulteriore conferma del 3° rapporto Isnart-Legambiente sul turismo in bicicletta, presentato durante la manifestazione. Complessivamente, la bicicletta l’anno scorso in Italia ha coinvolto 33 milioni di turisti e ha generato un fatturato di 4 miliardi.

Dalla ricerca emerge che i turisti che fanno della bici lo scopo principale della vacanza (bici da corsa, mountain bike e cicloviaggio) in Italia nel 2022 sono raddoppiati rispetto al 2019, arrivando a 9 milioni di presenze e generando un impatto economico stimato in oltre 1 miliardo di euro. A questi si aggiungono i turisti che hanno usato la bici in vacanza: altri 24 milioni, con un ulteriore giro d’affari di 3 miliardi di euro.

La Fiera del Cicloturismo quest’anno ha quintuplicato la superficie utile, con 90 espositori in 60 stand di enti del turismo, tour operator, albergatori e noleggiatori di bici.   Gli operatori che hanno partecipato sono molto ottimisti sulle prospettive di ulteriore crescita del mercato del cicloturismo per il 2023: ben il 90% dei tour operatori specializzati prevede un incremento del proprio giro di affari. Sono gli stessi operatori che, mediamente, hanno visto crescere il proprio fatturato, fino a quasi triplicarlo nell’ultimo triennio.

News Correlate