domenica, 27 Settembre 2020

Cresce in Europa l’interesse per il turismo religioso e dei pellegrinaggi

Da oggi a venerdì 11 novembre la Fiera di Vicenza ospita una conferenza internazionale sul turismo legato ai luoghi di culto in tutta Europa. L’evento è organizzato dall’associazione Future for Religious Heritage con il patrocinio del Mibact, del Comune di Venezia, della Regione Veneto e di Confartigianato.

“Mentre in alcuni paesi si assiste alla chiusura, alla demolizione o all’abbandono di un numero crescente di siti religiosi, si riscontra allo stesso tempo un interesse sempre maggiore per il turismo religioso e per i pellegrinaggi in tutta Europa – si legge in una nota di FRH – La Conferenza biennale di FRH accenderà i riflettori su questo paradosso e riunirà esperti e ricercatori da tutto il mondo per discutere il futuro del patrimonio religioso. Secondo il Consiglio d’Europa, si riscontra un aumento significativo del turismo religioso negli ultimi anni, in particolare un incremento del numero di pellegrinaggi verso alcuni santuari e l’aumento del turismo spirituale. La Conferenza contribuirà alla comprensione di questo fenomeno.   

Si stima che ogni anno – continua la nota – oltre 250 milioni di pellegrini si mettano in cammino in Europa. Inoltre, le motivazioni religiose si mescolano a nuove forme laiche di turismo, che spesso ruotano attorno ai siti religiosi. Il turismo spirituale, identificato dall’UNWTO (Organizzazione Mondiale per il Turismo) come uno dei settori turistici che crescono più rapidamente, continua a crescere di anno in anno.     

News Correlate