TESTMSL

Cresce la presenza delle dimore storiche al Vinitaly, 64 espositori con cantina

Cresce il numero delle tenute storiche con cantina che prenderanno parte all’edizione 2018 del Vinitaly, in programma a Veronafiere dal 15 al 18 aprile. Per l’edizione 2018 la partecipazione al Salone internazionale dei vini e dei distillati di Verona è di 64 realtà aderenti all’Associazione Dimore Storiche Italiane (Adsi), promotrice della presenza espositiva. Nell’edizione 2017 della fiera le tenute presenti sono state 55.
Le 64 aziende espositrici rappresentano una produzione annua di 35 milioni di bottiglie, provenienti da circa 30mila ettari di proprietà. Tra le partecipanti alla 52^ edizione della rassegna oltre 50 sono anche agriturismo con un’offerta complessiva di 800 camere che, dal Trentino-Alto Adige alla Sicilia consentono agli appassionati dell’enogastronomia di soggiornare in luoghi storici.
Le tenute con cantina appartenenti ai soci Adsi sono beni culturali vincolati come monumento nazionale che, nel caso delle tenute viticole, comprendono, oltre alle cantine, giardini, vigneti, oliveti e boschi, in un insieme di offerta architettonica e paesaggistica.
“La partecipazione a Vinitaly – sottolinea Gaddo della Gherardesca, presidente dell’Associazione Dimore Storiche Italiane – dimostra, ancora una volta, che i proprietari di dimore storiche dedicano un impegno costante non solo alla conservazione e tutela di una parte rilevante del nostro patrimonio culturale, ma anche, ove possibile, allo sviluppo e promozione di attività che hanno un impatto diretto sull’economia dei territori”.

News Correlate