TESTMSL

Eclissi di Luna, gli eventi organizzati da Astronomitaly in Italia

Il 16 luglio si verificherà un’Eclissi Parziale di Luna visibile anche dall’Italia, un fenomeno astronomico sempre suggestivo da ammirare ed un’ottima occasione per osservare il nostro satellite.

Per far vivere queste emozioni dal vivo, Astronomitaly ha organizzato alcune serate in diverse zone d’Italia, in collaborazione con i partner locali e con alcune strutture certificate tra ‘I cieli più belli d’Italia’, ed ha redatto una mini guida con informazioni basilari su come fotografare questo fenomeno astronomico.

Sono 4 gli appuntamenti organizzati da Astronomitaly dal Nord al Sud Italia per spiegare e mostrare la bellezza di un evento suggestivo come l’eclissi lunare, da osservare sia ad occhio nudo che attraverso un telescopio professionale con la guida di esperti.

Ogni appuntamento si propone quale occasione per valorizzare le bellezze del territorio attraverso l’astronomia, in un connubio ideale con l’enogastronomia ed il relax in luoghi incantevoli.

Al Nord si potrà ammirare lo spettacolo nella Val di Sole, al Malghet Aut in provincia di Trento, con una serata dedicata al 50° anniversario del primo allunaggio a cura di Consorzio Dimaro Folgarida Vacanze ed altri partner locali, per vivere l’emozione di osservare la Luna in alta quota.

Tra cantine e vigneti dell’Emilia Romagna, l’Eclissi si mostrerà in tutta la sua bellezza presso il Marcello Experience Parma per una serata a contatto con la terra ed il cielo della Val Parma, dove gli ospiti potranno osservare le stelle deliziando il palato con le bontà locali emiliane.

Al Centro Italia la Luna va in scena ad Orvieto in provincia di Terni, presso il Castello di Titignano, struttura certificata tra ‘I cieli più belli d’Italia’, per una notte di stelle tra sapori tipici umbri e osservazione del cielo stellato in un luogo senza tempo.

Al Sud l’appuntamento è a Tenuta Gemi, a Monopoli in provincia di Bari, dove il viaggio sulla Luna sarà accompagnato dalla degustazione di specialità pugliesi, con prodotti dell’orto e sfiziosità casarecce, assaporando i vini della Valle d’Itria.

Ci sono diversi modi di fotografare l’Eclissi di Luna, quindi la prima cosa da sapere è che ogni impostazione può variare a seconda dell’attrezzatura.

Innanzitutto servono un treppiedi e un telecomando per lo scatto remoto (se la telecamera non è già predisposta per l’autoscatto). La fotocamera deve essere dotata di impostazioni manuali per poter fotografare la Luna senza saturarla e trovando la giusta combinazione tra tempo di esposizione e sensibilità ISO. Il metodo più semplice è dotarsi di un telescopio o un obiettivo di lunga focale che ti permetta di aumentare gli ingrandimenti. Una impostazione ad esempio di 1/250 e 400 ISO potrebbe essere un buon punto di partenza.
https://www.astronomitaly.com/blog/eclissi-luna-16-luglio-2019-spettacolo

News Correlate