venerdì, 22 Gennaio 2021

Roma sarà ‘vetrina d’eccezione’ per Expo2015

Roma sarà la vetrina d'eccezione per l'Expo 2015 di Milano. La Capitale sarà da settembre il 'biglietto da visita' dell'Esposizione Universale per oltre 140 Stati. E lo farà attraverso rassegne, convegni, mostre, spettacoli e degustazioni in diversi spazi espositivi, dal centro alla periferia: dal Museo dell'Ara Pacis al Complesso monumentale del Vittoriano fino all'aeroporto di Fiumicino (Terminal 3), ai musei civici e le biblioteche comunali.
E' quanto prevede un protocollo d'intesa firmato dal sindaco di Roma Ignazio Marino e l'ad di Expo 2015 Giuseppe Sala nell'Esedra del Marc'Aurelio alla presenza di diversi ambasciatori di molti Paesi.
"Sono felice che Roma porta il suo contributo a Milano e all'Italia – sottolinea Sala – Dobbiamo fare bella figura ed essere pronti ad accogliere 100 Capi di Stato e 500 ministri. Roma è una città dove transitano più di 30 milioni di persone e per noi è una grande porta d'ingresso per l'Expo. Quest'attività di promozione è molto importante e questo accordo arriva davvero nel momento giusto".
Per Marino, "questo protocollo è una grande opportunità di collegare direttamente la Capitale con gli eventi dell'Esposizione Universale 2015 di Milano, di mettere in rete ed esaltare le reciproche eccellenze culturali, gastronomiche, artistiche. Roma sarà hub fondamentale per accogliere turisti e imprenditori che vorranno partecipare a Expo 2015. Sarà una vetrina nazionale e internazionale, il primo biglietto da visita per delegazioni provenienti da tutto il mondo".

 

News Correlate