lunedì, 4 Marzo 2024

Perché vale la pena fare un vacanza in campeggio

Da molti erroneamente non considerata, la vacanza in campeggio è una di quelle cose da fare assolutamente almeno una volta nella vita. I motivi per cui vale la pena sono tantissimi, ma noi abbiamo deciso di raccoglierne alcuni per provare a risolvere i dubbi di coloro che ancora non sono convinti.

Tutto il meglio del campeggio

Una vacanza di questo tipo, come quelle offerte dal camping Garden Paradiso, permette di in prima istanza di essere connessi sempre con la natura. Potrebbe sembrare un motivo banale, ma i poteri della vegetazione sono numerosi e da diversi punti di vista.

 

Il campeggio, tra le altre cose, è piuttosto economico rispetto a tante altre forme di viaggio. È giusto però sapere che, a differenza del passato, oggi esistono campeggi che possono costare più di un hotel, ma a livello generale il risparmio c’è e non di poco.

 

Basta fare un po’ di attenzione durante la ricerca del campeggio dei propri sogni. Inoltre anche l’attrezzatura lo è in quanto non è necessario partire con una miriade di tende e stoviglie di design perché in campeggio la parola d’ordine è semplicità.

 

Poi ancora i meravigliosi panorami che regala perché in molti casi si alloggia in mezzo alla natura, lontani dal traffico e dalle luci cittadine, sotto le stelle, su una collina, vicinissimi al mare o persino sulle sponde di un lago. In sostanza si può godere di paesaggi che, quasi certamente, le case in affitto o gli alberghi di qualsiasi categoria non regalano.

 

Gli altri vantaggi

Il campeggio è anche sinonimo – sempre se desiderato – di amicizia. Con un camper, in una tenda o in un bungalow è possibile conoscere e socializzare con tantissime persone. Tra le altre cose, spesso nei campeggi sono ammessi anche gli animali, che non è affatto una cosa da poco. A divertirsi sono anche i più piccoli che trovano il campeggio un’esperienza avventurosa.

 

Campeggiare vuol dire anche rilassarsi, essere liberi e anche particolarmente romantici. Del resto può capitare che il proprio orologio biologico si fonda con i ritmi della natura, fatti di pace e di tranquillità.

 

Il campeggio permette anche, soprattutto ai più giovani, di imparare a fare cose nuove e, come tutti sanno, viaggiare rafforza la fiducia in se stessi.

 

Ma non è finita qui: grazie al campeggio si avrà anche la possibilità di essere più rispettosi dell’ambiente. Viaggiare in camper è infatti un’ottima alternativa ai viaggi aerei e alle crociere, le cui emissioni di CO2 sono tra le più alte in assoluto.

 

Inoltre, per rendere la vacanza in campeggio il più green possibile si può:

  • risparmiare il carburante: minori sono i giri del motore, minori saranno le emissioni;
  • viaggiare con un bagaglio leggero: più peso comporta un maggiore consumo di carburante;
  • amare la natura: è essenziale raccogliere sempre i propri rifiuti;
  • fare i falò: ma solo nelle aree designate;
  • curare l’ambiente: non disperdendo shampoo e bagnoschiuma;
  • rispettare gli animali: abbassando, per esempio, il volume della musica.

Non resta che provare questa esperienza, ma siamo abbastanza convinti che una volta provata una vacanza in campeggio non potrete più farne a meno.

News Correlate