domenica, 29 Novembre 2020

Open air, a Parma premiati i 5 comuni amici dei camper

E per il bando 2012 montepremi raddoppiato e nuovi prerequisiti per progettare ‘aree di sosta green’

Sono cinque i vincitori nazionali del bando 'I Comuni del Turismo all'Aria Aperta 2010', giunto alla decima edizione, premiati nell'ambito del Salone del Camper a Parma. Si tratta del Comune di Migliarino (Ferrara) per la categoria Comuni del Nord, del Comune di Taranta Peligna (Chieti) per la categoria Comuni del Centro, del Comune di Caccamo (Palermo) per la categoria Comuni del Sud, del Comune di Montalcino (Siena) per la categoria Città del Vino e del Comune di Rapolano Terme (Siena) per la categoria Comuni Termali.
Il bando, promosso annualmente dall'Associazione Produttori Caravan e Camper (Apc), in collaborazione con i partner storici, Anfia (Associazione Nazionali Filiera Industria Automobilistica), Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Associazione Città del Vino e Città Termali, ha l'obiettivo di coinvolgere, incentivare e sostenere concretamente le amministrazioni comunali nella progettazione e realizzazione di aree di sosta camper, dando un contributo alla diffusione di una cultura del turismo itinerante di qualità.
Per l'edizione 2011, Apc ha già presentato il Bando 'I Comuni del Turismo all'Aria Aperta 2011', ricco di importanti novità: nuovi partner, Federterme e Fee Italia (Foundation for Environmental Education), un montepremi raddoppiato, che passa da 50 mila a 100 mila euro e che incrementa da 10 mila a 20 mila euro il contributo economico destinato ad ogni comune vincitore. Sono stati introdotti, inoltre, nuovi prerequisiti per la progettazione di 'aree di sosta green', come la predisposizione di zone adibite alla raccolta differenziata (carta, vetro, plastica, lattine e organico), l'uso di fonti energetiche alternative (ad esempio i pannelli fotovoltaici) e l'inserimento di dispositivi per il risparmio idrico ed energetico.
Per partecipare al bando basta cliccare qui e scaricare il bando unitamente alla relativa modulistica, prendendo visione delle norme regionali. La scadenza è il 31 marzo 2012.

News Correlate