Alitalia, ancora operazioni di rimpatrio: nuovi voli speciali per 900 italiani   

Alitalia prosegue, in coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina, le operazioni di rientro di connazionali dall’estero, in particolare studenti e giovani lavoratori. Nella giornata di oggi, giovedì 26 marzo, la compagnia effettuerà due voli speciali da Dublino, uno dal Cairo e uno da Belgrado, tutti con destinazione Roma, che garantiranno a oltre 900 connazionali di rientrare in Italia. Sui collegamenti dall’Irlanda e dall’Egitto opereranno aerei Airbus 330, velivoli di grande capienza solitamente impiegati sulle rotte di lungo raggio.

Inoltre, accogliendo la richiesta del Ministero degli Esteri irlandese, Alitalia si è coordinata con le istituzioni coinvolte per consentire anche ai cittadini irlandesi rimasti bloccati in Italia di utilizzare per il rientro il secondo dei voli in partenza domani da Roma per Dublino. Alitalia opererà oggi anche un volo charter da Fiumicino a Basilea per riportare a casa alcuni crocieristi stranieri sbarcati al porto di Civitavecchia.

Per facilitare l’accesso anche a questi servizi aerei speciali, la compagnia ne consente la prenotazione sul sito alitalia.com.

Intanto, ieri, duecento turisti italiani, da giorni bloccati in Messico, sono partiti da Cancun verso Milano con un volo speciale della compagnia Neos Air. Il trasferimento è stato organizzato in collaborazione fra l’Unità di crisi della Farnesina e l’ambasciata d’Italia nella capitale messicana. Nel gruppo si trovano anche 30 studenti minorenni che partecipavano ad un programma di scambio interrotto per l’emergenza del Covid-19. I turisti e gli studenti erano bloccati da giorni a causa della cancellazione dei voli di rientro e della riduzione dei collegamenti con l’Europa.

News Correlate