martedì, 22 Settembre 2020

Dalle chatbox a blockchain: ecco la Guida galattica per i viaggi del futuro  

Nel futuro la tecnologia sarà sempre più legata alle nostre vite. E se non possiamo sapere ancora dove andremo, sappiamo almeno su che terre ci muoviamo e i trend tecnologici che ci guideranno sulla lunga strada verso il futuro. Noi di Amadeus ne abbiamo studiati cinque, alcuni stanno già cambiando le nostre vite, altri faranno grandi cose tra pochissimo tempo. Parola di Francesca Benati, VP Online WEMEA e direttore generale Italia, Amadeus IT Group.

 

1) Intelligenza artificiale e machine learning

Due strumenti eccezionali per capire i nostri gusti, le nostre preferenze, i nostri bisogni ancora prima di dichiararli. Due strumenti che ci permettono ogni giorno di offrire un servizio personalizzato e rilevante per il viaggiatore, in modo che ogni suo viaggio sia un’esperienza unica e indimenticabile.

 

2) Chatbot

Della stessa famiglia sono anche le chatbot che già tra pochissimi anni saranno dei veri e propri compagni di viaggio per tutti noi: digital assistent che ci seguiranno lungo tutto il nostro itinerario senza mai perderci di vista, a cui potremo chiedere qualsiasi informazione.

 

3) Blockchain

È la tecnologia che potrà davvero trasformare i nostri viaggi in un futuro non troppo lontano, soprattutto grazie alle sue caratteristiche di sicurezza e privacy, di controllo dell’informazione e dei processi di business.

Tutto il mondo del travel non è altro che un ecosistema di transazioni dati in cui le informazioni sono condivise tra una serie di touch point: alberghi, compagnie aeree e ferroviarie, ristoranti, etc. Ognuno di loro chiede, colleziona e attiva informazioni sul viaggiatore e altre di tipo più operativo sull’esperienza che stanno per fare. Per questo ogni volta che dobbiamo fare un viaggio dobbiamo, per esempio, fornire la nostra carta di identità decine di volte: al check-in dell’aeroporto, al controllo di sicurezza, al controllo passaporti, prima dell’imbarco e poi in albergo.

Pensate se fosse possibile fare tutto tramite smartphone, magari fornendo semplicemente un codice QR facilmente scansionabile e che vi permetta di saltare code e controlli.

Non siamo molto distanti da questa realtà, possibile proprio tramite blockchain, una tecnologia che agirà soprattutto su cinque campi: Identificazione più semplice dei viaggiatori; Migliorare il tracking dei bagagli; Sviluppare programmi fedeltà più user-friendly; Semplificare i pagamenti; Robotizzazione dei processi.

 

4) Aumentare le esperienze di viaggio

Oggi i nostri viaggi sono frammentati in molti momenti diversi, dalla prenotazione online ai trasporti, dal riconoscimento di servizi già prenotati alle esperienze vere e proprie. L’ambizione di Amadeus è quella di permettere ai nostri viaggiatori di poter scegliere il proprio device preferito per prenotare il proprio itinerario riuscendo a saltare controlli e code. Come? Tutte le nostre informazioni (quelle di identità, delle prenotazioni, delle carte di credito, di esperienze, dei trasporti, degli alberghi, dei ristoranti o dei biglietti musei) potranno essere caricate in modo semplice e sicuro su un solo dispositivo, un mobile per esempio ma anche un semplice braccialetto, come accade a Disneyland Paris. Dopodiché non occorrerà fare più nulla, basterà mostrare il dispositivo e saremo immediatamente riconosciuti.

 

5) Automazione e realtà virtuale

Il viaggio è un investimento emotivo molto forte: ogni italiano organizza in media soltanto un viaggio lungo e due fine settimana fuori casa l’anno. Per questo un ottimo strumento per risparmiarsi grosse delusioni potrà esserci fornito dalla realtà virtuale, permettendoci di vivere esperienze immersive pre-viaggio e avere la certezza che l’albergo o l’escursione che abbiamo prenotato siano adatti alle nostre esigenze.

News Correlate