lunedì, 2 Agosto 2021

Naufragio a Budapest: sale a 27 il bilancio delle vittime

Il corpo senza vita di una donna sudcoreana, recuperato nel Danubio, è stato identificato come la 27/ma vittima del naufragio di un battello turistico affondato il 29 maggio scorso a Budapest, dopo la collisione con una nave da crociera. Il corpo è stato trovato nel villaggio di Makad, a 58 chilometri dal luogo del naufragio dell’Hableany.

A bordo del battello c’erano 33 turisti sudcoreani: 25 sono deceduti, uno è ancora disperso, mentre 7 sono stati tratti in salvo. Morti nell’incidente anche due membri dell’equipaggio di nazionalità ungherese. Il capitano ucraino della nave da crociera Viking Sigyn è l’unico sospettato per la collisione avvenuta di notte in un tratto di Danubio molto profondo. Il battello Hableany è stato recuperato dal fondale l’11 giugno scorso.

News Correlate