domenica, 5 Dicembre 2021

Thailandia: dal 1° novembre niente quarantena per turisti vaccinati dall’Italia e da altri 45 paesi

Dall’ 1 novembre la Thailandia è di nuovo pronta ad accogliere, senza requisiti di quarantena, i visitatori stranieri completamente vaccinati, compresi i thailandesi di ritorno e i residenti stranieri, in arrivo in aereo da 46 paesi approvati dal governo.
Allo stato attuale, la Thailandia ha approvato l’ingresso senza quarantena per gli arrivi in aereo da 46 paesi: Italia inclusa.

Documenti necessari per l’ingresso in Thailandia:

  • Certificato di ingresso (COE) o prova di registrazione per l’ingresso tramite la piattaforma
    https://coethailand.mfa.go.th/ in attesa del nuovo Thailand pass in vigore da metà Novembre
  • Certificato medico, rilasciato massimo 72 ore prima del viaggio, con un risultato di laboratorio RT-PCR negativo al COVID-19
  • È richiesto un certificato medico che documenti il pieno recupero dalla malattia anche a tutti coloro che abbiano già contratto il COVID
  • Polizza assicurativa non inferiore a USD 50.000 a copertura di eventuali costi per spese mediche associate all’infezione da COVID-19, compreso il ricovero ospedaliero, valida per l’intera durata del soggiorno in Thailandia
  • Conferma di pagamento per un soggiorno di almeno 1 notte presso le strutture di quarantena approvate (Alternative Quarantine – AQ, Organization Quarantine – OQ o Alternative Hospital Quarantine – AHQ) o un hotel certificato SHA Plus
  • Certificato di vaccinazione Green Pass. Per coloro che sono completamente vaccinati, la prova include un certificato di vaccinazione (Green Pass) con un vaccino approvato dal Ministero della sanità pubblica thailandese (MoPH) o dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) effettuato non meno di 14 giorni prima della data del viaggio
  • I viaggiatori di età inferiore ai 12 anni, che viaggiano con i genitori o tutori, sono esenti dall’obbligo di vaccinazione ma devono essere in possesso di un certificato medico con un risultato di laboratorio RT-PCR negativo al COVID-19 rilasciato non più di 72 ore prima del viaggio.

 

​All’arrivo: in aeroporto i viaggiatori devono procedere direttamente, tramite trasferimento aeroportuale approvato, per il Centro COVID-19 al fine di effettuare il test prestabilito o all’alloggio prenotato per sottoporsi al test COVID-19 RT-PCR.
I viaggiatori devono scaricare e installare l’applicazione di allerta (MorChana) e devono attendere il risultato del test all’interno del proprio alloggio. Se il test risulta negativo, i viaggiatori potranno muoversi liberamente in Thailandia.
Il personale dell’hotel consiglierà ai viaggiatori di auto-monitorarsi per almeno 7 giorni. Se un viaggiatore manifesterà sintomi da COVID-19, il personale dell’hotel informerà immediatamente l’ufficiale responsabile del controllo delle malattie trasmissibili nella rispettiva area.
In partenza: i viaggiatori dovranno sottoporsi allo screening di uscita prima della partenza dalla Thailandia.

http://turismothailandese.it

 

News Correlate