venerdì, 30 Luglio 2021

Presidio dei lavoratori in sciopero negli aeroporti italiani

E’ iniziato come da programma anche all’aeroporto di Fiumicino alle 13 lo sciopero del trasporto aereo di 4 ore (13-17), proclamato dai sindacati del comparto di Cgil, Cisl, Uil, Ugl-trasporto aereo, Cub e Usb. Nello scalo romano, al momento oltre duecento lavoratori, con striscioni di protesta e bandiere delle rispettive organizzazioni sindacali affisse davanti al terminal, si stanno radunando, alla presenza delle forze dell’Ordine, davanti all’ingresso del Terminal 3, al piano Partenze.

All’origine della protesta del personale di settore “la difesa dei lavoratori di Alitalia, Air Italy, Blue Panorama, Air Dolomiti, Neos, Norvegian, Ernest,in liquidazione e delle low cost Easyjet, Ryanair/Malta Air, Wizz Air, Vueling, Volotea”, si legge in una nota congiunta di Cgil, Cisl, Uil, Ugl trasporto aereo. Oltre a Fiumicino l’agitazione del comparto aereo si sta svolgendo contemporaneamente anche in altri scali italiani, con presidi negli aeroporti di Milano Linate, Napoli Capodichino e Pisa.

News Correlate