sabato, 15 Giugno 2024

Aeroporti, il “Marconi” chiude fino al 2 luglio

Il 95% dei voli sono trasferiti a Rimini e Forlì

Due bus doppi, quattro bus semplici, tre portali magnetici per il controllo dei passeggeri, 15 nastri per il trasporto bagagli, 14 scale passeggeri, 23 trattori elettrici, oltre mille carrellini bagagli: sono alcuni dei mezzi operativi e delle imponenti apparecchiature che nella notte tra il 2 e il 3 maggio sono stati trasferiti, con l’ausilio di oltre venti camion, dall’Aeroporto di Bologna agli Aeroporti di Forlì e Rimini-San Marino. Il ‘trasloco’, che è solo l’ultima fase di un’opera di trasferimento iniziata da settimane, favorirà il potenziamento dei due scali romagnoli, verso cui saranno dirottati per due mesi il 95% dei voli di Bologna. All’origine del trasferimento di personale e mezzi c’è la chiusura del ‘Marconi’ dal 3 maggio al 2 luglio per lavori di prolungamento della pista di volo (da 2.450 a 2.800 metri).

News Correlate