sabato, 15 Giugno 2024

Alitalia: UE, per ora non dubitiamo di ricapitalizzazione

Sette vettori europei chiedono di vigilare su eventuali

La Commissione europea ha confermato di aver ricevuto una lettera da sette compagnie aeree che chiedono all’esecutivo Ue di essere ‘vigile’ sull’aumento di capitale da 1,43 miliardi di euro di Alitalia. Al momento, però, Bruxelles afferma di non aver motivo di dubitare che la compagnia aerea italiana e il pool di banche coinvolte nell’operazione stiano rispettando tutti gli impegni. “Abbiamo appena ricevuto la lettera datata 4 settembre e la studieremo con tutta l’attenzione necessaria”, ha confermato il portavoce della Commissaria Ue ai trasporti Loyola de Palacio, come riferito dal ‘Financial Times’. Il quotidiano britannico sintentizza che le sette compagnie aeree, tra cui British Airways, Lufthansa, Klm, Sas, Finnair, Austrian Airlines e British Midland chiedono all’esecutivo Ue di essere vigile su possibili “aiuti di stato” di cui potrebbe beneficiare Alitalia qualora le condizioni poste per avere il via libera all’aumento di capitale non fossero rispettate. Il sì all’aumento di capitale, reso noto da Bruxelles il 19 giugno scorso, non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea, ha precisato ancora il portavoce della vice-presidente della Commissione Ue smentendo quindi – come invece afferma il ‘Ft’ – che già questo mese scada il termine per presentare ricorsi contro la decisione di giugno presso la Corte di giustizia di Lussemburgo.

News Correlate