martedì, 22 Settembre 2020

Btc, la prima volta dei buyer Vip dalla Russia

L’ospitalità per la domanda estera ha l’obiettivo di 600 operatori

Grazie alla sempre più stretta collaborazione con Alitalia, BTC International riesce quest’anno a soddisfare le necessità di molti buyer esteri (importanti presidenti di associazioni o corporate meeting planner in difficoltà a restare per oltre tre giorni lontano dai propri impegni) che hanno chiesto di organizzare appuntamenti con tempi di permanenza a Firenze più ridotti.
Sono stati quindi coordinati due gruppi di circa 300 buyer esteri ciascuno (il primo per i giorni 2 e 3, il secondo per i giorni 3 e 4 dicembre), che soggiorneranno pertanto due giorni invece di quattro.
Questa soluzione ha determinato la possibilità di un considerevole aumento, circa un raddoppio, dei buyer invitati e ospitati da BTC, che passeranno da 380 dell’edizione 2002 a quasi 600.
L’Ufficio Domanda Estera ha selezionato e invitato organizzatori congressuali di comprovata professionalità da tutti i continenti.
Per la prima volta sono presenti operatori dalla Russia, con oltre 15 buyer (uno dei Paesi ove il trend del congressuale è maggiormente in crescita e uno dei Paesi con maggiore interesse per la destinazione Italia, per eventi di ogni genere, inclusi i viaggi incentive), dalla Repubblica Ceca e dalla Croazia.

News Correlate