sabato, 5 Dicembre 2020

Codacons, apertura della stagione con polemiche a Courmayer

La società Mont Blanc Funivie ha aperto le piste solo ai possessori dei pass stagionali

La stagione sciistica a Courmayeur si è aperta all’ insegna delle polemiche tra la società Mont Blanc Funivie e l’ associazione dei consumatori Codacons che si
è fatta carico di ”lamentele ed indignazione da parte di turisti e degli associati”. Il tutto e’ nato dal rifiuto della società di vendere, sabato scorso giorno di apertura della stagione, l’ abbonamento giornaliero, consentendo l’ accesso alle piste ai soli possessori dell’ abbonamento stagionale. ”E’ atteggiamento discriminante che ha leso clamorosamente l’ immagine della Valle agli occhi dei turisti, e ha causato gravi danni economici agli albergatori della zona che hanno visto disdire numerose prenotazioni e partire clienti prima del dovuto perchè impossibilitati a sciare”, dice Giorgio Perrod, vice presidente di Codacons Valle d’ Aosta. Per la società replica Gioachino Broglio, dell’ ufficio commerciale. ”avevamo previsto l’ apertura di buona parte del comprensorio, ma le mutate condizioni atmosferiche ci hanno permesso di aprire sono una minima parte di piste e quindi siano
stati costretti a limitare l’ accesso preferendo far sciare chi aveva già acquistato l’ abbonamento per l’ intera stagione”. Ma il Codacons non sente ragioni e ”preso atto della gravità dell’ accaduto intende andare avanti, chiedere i danni a chi di dovere per non aver divulgato la singolare decisione tempestivamente agli albergatori ed ai turisti”. ”Se il Codacons intende rivolgersi ai magistrati saranno i giudici a decidere”, replica Broglio alla richiesta di indennizzo dei danni annunciata dall’ associazione.

News Correlate