lunedì, 6 Dicembre 2021

La prima volta di Boeing senza clienti Usa

Per la produzione dell’avveniristico 7E7 non c’è nessun committente americano

Boeing, la principale produttrice di aerei al mondo, si avvia verso una strada mai percorsa prima: lanciare sul mercato un nuovo velivolo senza avere alcuna commessa da parte delle compagnie aeree statunitensi. L’azienda di Chicago – come afferma il Wall Street Journal – è orientata a dare inizio alla costruzione dell’aereo di linea 7E7 nonostante le manchino, attualmente, richieste da parte di aziende statunitensi e possa contare solo su possibili accordi con due società giapponesi, la Japan Airlines e la All Nippon, i cui vertici societari sono stati incontrati dagli uomini di Boeing dopo un via libera sofferto da parte del consiglio di amministrazione della casa statunitense. Il possibile lancio del nuovo 7E7 – un jet da 200 posti per tragitti a lunga distanza – appare, senza avere ricevuto ordini dalle compagnie aeree a stelle e strisce, una mossa rischiosa che, tuttavia, la Boeing sembra comunque decisa a compiere. Pressata dalla concorrenza del consorzio europeo Airbus, Boeing ha infatti necessità di rinnovare la propria offerta. ferma, per quanto concerne i modelli di stazza medio-grande al 777 presentato nel 1995, e di sostituire vecchi velivoli come i 757 e i 767. Boeing, in netta e rapida crescita nel settore della difesa, mira a risalire la china anche in quello dei voli civili, sfruttando l’apertura del mercato a Oriente e Oltreoceano, in questo momento più attivo e flessibile rispetto agli Stati Uniti.

News Correlate