martedì, 24 Novembre 2020

Lastminute.com, le tendenze degli europei per l’estate

Sempre più italiani prenotano i pacchetti vacanze on line e all’ultimo minuto

Gli italiani tendono a prenotare all’ultimo minuto con ben il 58% di preferenza. E’ quanto emerge da un sondaggio on line lanciato da lastminute.com. a cui hanno risposto 24.551 utenti. “La mancanza di tempo – ha sottolineato Giovanna Garlati, brand & communication manager di lastminute.com Italia, commentando i risultati del sondaggio – sta spingendo sempre più persone verso la programmazione delle loro vacanze su Internet e all’ultimo minuto, cercano una meta che arricchisca il bagaglio d’esperienze e arrivano pronti a sfruttare al massimo i pochi giorni a loro disposizione”. In effetti, solo il 7% degli utenti ha risposto che desidera ancora andare in vacanza per rilassarsi e stare distesi tutto il giorno in spiaggia. 8 su 10 scelgono piuttosto l’avventura, la cultura, l’esplorazione, insomma, una vacanza varia e movimentata. Inoltre, il fattore più considerato per la scelta della propria vacanza è per il 49% degli intervistati europei, la destinazione stessa, indicata prima del clima (19%) e del prezzo (17%). Per quanto riguarda il numero di viaggi all’anno, gli inglesi risultano essere i più vacanzieri, con il 13% che indica di fare più di 4 vacanze all’anno, mentre la media degli europei, tra cui anche gli italiani, con il 72% che indica di fare una o due vacanze all’anno. La durata media europea della vacanza è di sette giorni. Gli unici che prolungano il soggiorno a due settimane sono i tedeschi, mentre partner e figli si confermano al top tra le persone con cui gli europei amano trascorrere la vacanza (68%). La crociera è risultato il tipo di viaggio meno votato dagli italiani mentre, invece, in testa alle preferenze c’è l’hotel all-inclusive o self-catering. Infine, più della metà degli europei (55%) ha risposto che l’Italia è il Paese in cui si mangia meglio, confermandosi, ancora una volta, paradiso enogastronomico per gli europei, mentre la Gran Bretagna risulta la peggiore meta culinaria.

News Correlate