lunedì, 17 Giugno 2024

Meridiana lancia il “business low cost”

Sebastiani nel 2004 prevede incremento fatturato e passeggeri del 10%

Meridiana, la prima compagnia low cost italiana lancia il prodotto ”business low cost” sulla rotta Milano-Roma, tre nuovi collegamenti internazionali ed il rinnovo della flotta. Ad annunciare il nuovo programma di Meridiana è l’amministratore delegato Giovanni Sebastiani, che preannuncia per il 2004 un aumento del fatturato e dei
passeggeri di oltre il 10%. ”Meridiana ha significativamente
incrementato il proprio traffico ed ha difeso, anzi migliorato, la propria posizione sul mercato in un contesto competitivo sempre più aggressivo e ricco di nuovi attori”, ha detto Sebastiani.
Per quanto riguarda il nuovo prodotto ”business low cost”,
si tratta di biglietti che avranno un prezzo da nove a 139 euro che garantirà anche la possibilità di ricevere un rimborso del 20% in caso di ritardi superiori ai 20 minuti. La nuova offerta sarà lanciata anche sulla Roma-Verona.
Con la nuova proposta sulla Linate-Roma, la compagnia guidata da Sebastiani punta a consolidare la sua politica di ”low cost, high quality”.
La proposta sulla rotta Fiumicino-Linate, e cioè sul
collegamento business per eccellenza, riguarderà 12 voli low
cost al giorno che potranno essere acquistati anche a 9 euro. La tariffa massima, quella da 139 euro, è quella che corrisponde ad un biglietto aperto e che garantirà quindi il massimo della flessibilità per quanto riguarda la possibilità di spostare orario e data di partenza. Il prodotto, oltre al rimborso del 20% del biglietti in caso di ritardi, offre anche un premio fedeltà, consistente ad un biglietto gratis per la Costa Smeralda, e un call center dedicato. Lo slot sulla tratta ambita tra la capitale e Linate è stato ottenuto da Meridiana grazie ad un accordo di code-sharing con cui ha ceduto ad un’altra compagnia che vola su Linate le tratte verso Napoli, Palermo e Catania. Da fine marzo, Meridiana lancerà anche due nuovi collegamenti tra Catania e Palermo con Parigi, con tariffe da 29 euro e, da luglio tra Firenze e Madrid.
La compagnia, che è in procinto di rinnovare la flotta con
Airbus 319, ha anche in programma dalla prossima estate un nuovo sistema di impiego della flotta che verrà realizzato grazie ad una riduzione da 50 a 30 minuti dei minuti di transito e che genererà flotta aggiuntiva per 3 velivoli. Di questi aerei, uno verrà tenuto a disposizione per le emergenze e gli altri due reimpiegati per aumentare la produttività del 15% e per ridurre il costo della flotta del 10%. Nel 2003 Meridiana ha trasportato circa 3,8 milioni di
passeggeri (+13,8%) con un load factor del 66,2%. Il bilancio
2003 dovrebbe aver chiuso, secondo le prime stime, con un utile di 200 mila euro (406 mila nel 2002) a fronte dei 21 milioni di perdita che registrava nel 2000 (10,2 mln nel 2001). Le iniziative di Meridiana in termini di tariffe hanno
generato un incremento del traffico del 35%, ”consentendo – ha spiegato Sebastiani – ad oltre 2 milioni di passeggeri, e cioè il 55% del totale, di essere trasportati con tariffe low cost”.

News Correlate