martedì, 20 Ottobre 2020

Mirabilandia passa agli spagnoli Parques Reunidos

La nuova proprietà assicura continuità e niente tagli al personale

Il parco divertimenti Mirabilandia passa al gruppo spagnolo Parques Reunidos. Lo ha annunciato il gruppo che ha dichiarato di avere acquisito il 100% del capitale del parco ravennate, senza però rendere nota la cifra della transazione. Parques Reunidos è uno dei principali operatori nel settore tempo libero in Europa, con 21 parchi in quattro aree (tematici o divertimenti, naturali e animalistici, parchi acquatici e sopraelevati) sparsi in Spagna, Belgio, Norvegia, Francia e Argentina. L’acquisizione di Mirabilandia fa seguito al recente acquisto del parco francese Marineland e dell’Aquarium del Mar del Plata in Argentina. “L’acquisizione di Mirabilandia – ha affermato Richard Golding, consigliere delegato del gruppo – comporta un notevole consolidamento del nostro piano strategico. Grazie al fatto di acquisire una struttura di grande prestigio in Italia e molto apprezzata a livello internazionale, proseguiamo nell’obiettivo di internazionalizzazione della nostra società. Con queste ultime acquisizioni – ha concluso – stimiamo che alla fine di quest’anno le nostre attività all’estero arriveranno a rappresentare il 50% del fatturato del gruppo”. La nuova proprietà ha quindi tranquillizzato i dipendenti annunciando che “non ci saranno tagli di personale” e che si vuole lavorare “per favorire lo sviluppo del parco e un suo sempre crescente prestigio”.

News Correlate