lunedì, 25 Ottobre 2021

Ritorno alla Natura con i Viaggi dell’Elefante

Dieci itinerari in Baja California e nell’isola disabitata di Espiritu Santo

Al largo della Baja California, nel Mare di Cortez, in territorio messicano, c’è un’isola disabitata immersa in un parco marino: si chiama Espiritu Santo ed è la nuova esclusiva assoluta per l’Italia di Viaggi dell’Elefante e rappresenta l’ingresso, del turismo eco-naturalistico più puro nei circuiti commerciali degli operatori delle vacanze del nostro paese.
Scegliere Espiritu Santo Island significa fare ritorno alla natura, ma con il massimo della comodità possibile. Non capanne di rami e foglie alla Cast Away, ma per gli ospiti, un piccolo campo tende di lusso con docce e servizi privati, cuoco italiano per una cucina rigorosamente a base di pesce pescato, due barche e diverse canoe a disposizione per le escursioni giornaliere e la possibilità di praticare snorkelling, wake board, sci nautico e diving. Il Baja Camp mette inoltre a disposizione un motoscafo Bayliner da 135 cavalli e una guida “di terra” per esplorare ogni giorno i canyon e le montagne interne dell’isola in lunghe passeggiate.
La baia adiacente a quella che ospita il campo è abitata da una comunità di leoni marini, ma il tratto incontaminato di mare che circonda l’isola è popolato anche da mante, delfini, balene e rarissimi squali leopardo. Il campo può ospitare un massimo di 10 persone contemporaneamente ed è la base da cui si parte ogni giorno per immergersi nella natura in barca e in canoa, pescando o praticando snorkelling. Folco Quilici, che è stato a Espiritu Santo, ha dichiarato che le sue acque sono paragonabili per limpidezza a quelle della Costa Smeralda di 50 anni fa.
La scelta di proporre la Baja California conferma la crescente attenzione dedicata nelle ultime stagioni da Viaggi dell’Elefante a soggiorni mare esclusivi e diversi, e costituisce un passo ulteriore dell’operatore verso un turismo nettamente estraneo ai circuiti già conosciuti, ma offerto con il massimo possibile di confort. Ad Espiritu Santo mancano naturalmente molte cose (ad esempio la luce elettrica, ma sono disponibili generatori per ricarica batterie), ma visitarla equivale a vivere un’esperienza unica.
Per motivi climatici e di temperatura dell’acqua la “stagione turistica” dell’isola va da maggio a novembre. I collegamenti aerei dall’Europa sono con Los Angeles o Città del Messico, da dove si raggiunge La Paz per l’imbarco e, in un’ora di navigazione, il campo.
BAJA CAMP – STAGIONE 2005
APERTURA: il campo è aperto dal 15 Maggio al 7 Ottobre.
MINIMO PERNOTTAMENTI RICHIESTO: 3 NOTTI (per tutti i periodi)
mercoledì/sabato 3 notti
sabato/mercoledì 4 notti. Oltre al Baja Camp, Viaggi dell’Elefante propone una decina di itinerari in Baja California

News Correlate